Archivio per Categoria News

Linee Guida n. 1 – Pubblicato l’aggiornamento al D.Lgs. 56/2017

Con Delibera numero 138 del 21/02/20118 il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ha approvato l’aggiornamento delle Linee Guida n. 1 recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria“.

L’aggiornamento è intervenuto a seguito di una consultazione pubblica che non ha visto una grande partecipazione (2 amministrazioni, 2 dipendenti pubblici, 6 associazioni di categoria, 3 società di ingegneria, 3 liberi professionisti e 2 altri soggetti, per un totale di 18 partecipanti).

Le Linee guida aggiornate al d.lgs. 56/2017 entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Clicca il link sotto per scaricare il testo integrale.

Linee Guida

Relazione illustrativa

Cons. St., sez. V, 28 febbraio 2018, n. 1216 – rito superaccellerato – avvalimento

Appalto di servizi – Avvalimento – Avvalimento di garanzia e Avvalimento tecnico/operativo – Contenuti – Distinzione. 

***

La Sezione V del Consiglio di Stato ha chiarito che la rilevanza della distinzione tra l’avvalimento di garanzia e quello tecnico/operativo va rinvenuta in ciò, che nel primo caso (in cui l’impresa ausiliaria si limita a “mettere a disposizione” il suo valore aggiunto in termini di solidità finanziaria e di acclarata esperienza di settore), non è, in via di principio, necessario che la dichiarazione negoziale costitutiva dell’impegno contrattuale si riferisca a specifici beni patrimoniali o ad indici materiali atti ad esprimere una certa e determinata consistenza patrimoniale e, dunque, alla messa a disposizione di beni da descrivere ed individuare con precisione, ma è sufficiente che dalla ridetta dichiarazione emerga l’impegno contrattuale a prestare ed a mettere a disposizione dell’ausiliata la complessiva solidità finanziaria ed il patrimonio esperienziale, così garantendo una determinata affidabilità e un concreto supplemento di responsabilità (Cons. St., sez. V, 30 ottobre 2017, n. 4973; id., sez. III, 11 luglio 2017, n. 3422; id., sez. V, 15 marzo 2016, n. 1032).

Quindi, ai fini della determinazione del contenuto necessario per il contratto di avvalimento, allorché si tratti di “mettere a disposizione” (come, appunto, nell’avvalimento di garanzia) requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico-organizzativo  (ad es. il fatturato globale o la certificazione di qualità), non sussiste l’esigenza di una indicazione puntuale e specifica, non trattandosi di beni in senso tecnico-giuridico per i quali sussiste la necessità di sufficiente determinazione.

Diversamente, nel caso di avvalimento c.d. tecnico od operativo che ha ad oggetto requisiti diversi rispetto a quelli di capacità economico-finanziaria, sussiste sempre l’esigenza di una messa a disposizione in modo specifico di risorse determinate: onde è imposto alle parti di indicare con precisione i mezzi aziendali messi a disposizione dell’ausiliata per eseguire l’appalto.

Leggi il testo integrale della sentenza (clicca qui)